Archivi Blog

Crisi: Uiltec Piemonte, nel biellese cala export e cresce richiesta cigs ( aumento del 29,4% delle ore autorizzate di cassa integrazione straordinaria )

untitled
redazione
Dopo la fiducia al governo Letta (BildeMerkel) e il conseguente ‘aumento dell’Iva e il ripristino dell’Imu sulla prima casa la pressione fiscale sulle PMI rasenta ormai il 75% dell’utile d’impresa praticamente Insostenibile per per quasi tutte Italiane .
Le assunzioni legate alle PMI rappresentano il 58% dei movimenti lavorativi per la maggior elasticità del loro tessuto.

Fonte Androkos Torino, 30 set. attualità
Secondo i dati dell’Osservatorio nazionale della Uiltec- l’ Export è in calo in in Piemonte, in un anno, del 7,4% in nel settore occhialeria e aumento del 29,4% delle ore autorizzate di cassa integrazione straordinaria nel settore del tessile, dell’abbigliamento e della concia. Sono alcuni dei dati sulle politiche industriali, del lavoro e della contrattazione nei settori del made in Itali,chimica ed energia presentati oggi a Biella nel corso di un convegno promosso dal sindacato.

”la crisi profondissima che stiamo vivendo – ha sottolineato il segretario generale Paolo Pirani – obbliga a riflettere sulla politica industriale italiana, e’ necessario adottare misure, anche molto forti, al fine di tornare a produrre ricchezza. Questo significa intervenire anche con una riduzione delle tasse sul lavoro, che restano le piu’ alte in Italia, mentre i salari sono i piu’ bassi”.

L’inziativa di Biella conclude il ‘tour’ del sindacato di categoria che nei giorni scorsi ha fatto tappa a Valdagno, Sannazzaro, Porto Torres, Gela, L’Aquila

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: