“LA SOLIDARIETÀ HA UN PREZZO” GERMANIA CONTRO TUTTI

ppp
LA MERKEL RITIRA FUORI I ‘COMPITI A CASA’. SCHULZ CHIEDE IL VOTO PER P
ORTAREUN TEDESCO ALLA GUIDA DI BRUXELLES. ANCHE I CECHI DISERTANO LE URNE

Fatto Quotidiano del 25/05/2014 di Stefano Citati attualità
Il richiamo della patria potrebbe rivelarsi un boomerang per Martin Schulz, ex presidente dell’Europarlamento ora candidato socialdemocratico alla presidenza della Commissione Ue: il capò (per Berlusconi) o crapò (per Grillo) d’Europa. Nei manifesti del 59enne rena- no si ammonisce che “Solo se votate Schulz e la Spd (il partito socialdemocratico, ndr ) un tedesco potrà andare a capo della Commissione europea”. Non è solo Schulz a battere il tasto ‘nazionalista’. Durante la manife- stazione elettorale a Worms Renania), la cancelliera Angela Merkel ha ribadito la sua contrarietà agli aiuti incondizionati. “Noi siamo solidali, noi aiutiamo, ma chiediamo anche a quelli che hanno bisogno di aiuto che facciano i loro compiti a casa”, ha detto la leader cristiano-democratica. Merkel ha poi chiuso la campagna per le elezioni europee del suo par- tito Cdu con un appello alla so- luzione pacifica del conflitto in Ucraina e di altri conflitti. LA CANCELLIERA ha ricordato la nascita dell’Unione dopo la Seconda guerra mondiale e la disposizione alla pace serbata finora. “Il nostro compito ancora oggi – ha detto – è quello di continuare il lavoro per la pace e, proprio con lo sguardo rivolto all’Ucraina, continuare sempre a parlare con la Russia, ten- dere sempre la mano, anche se non siamo d’accordo su tutto”. Intanto i partiti europeisti sa- rebbero i vincitori delle elezioni europee nella Repubblica Ceca dove però si è registrata una bassa affluenza alle urne. È quanto è emerso dagli exit poll pubblicati dal giornale Dnes , dopo la chiusura nel primo po- meriggio dei seggi aperti ieri a mezzogiorno, secondo i quali il partito d’opposizione conservatore Top 09 sarebbe in testa con il 18%, incalzato dal partito socialdemocratico del premier Bohuslav Sobotka al 17%. Il partito anti-europeista e anti immigrati Usvit avrebbe ottenuto solo il 2%. Terzo si sarebbe piazzato il partito centrista del ministro delle Finanze Andrej Babis, anche questo europeista, con il 15,5%.Secondo l’ exit poll , l’affluenza alle urne sarebbe sta- ta appena del 20%, alle prece- denti elezioni europee, nel 2004 e nel 2009, l’affluenza era stata intorno al 28%. E in Gran Bretagna l’Ukip punta al “trionfo”,dopo esser divenuto primo partito nelle ammi- nistrative. Oggi il verdetto, dopo la chiusura dei seggi in tutti i 28 paesi Ue, quando verrà reso noto come il Regno Unito ha votato giovedì per il rinnovo dell’Europarlamento.

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il maggio 25, 2014, in attualità, Uncategorized con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: