Giusi Nicolini Il sindaco di Lampedusa “Il leader del Pd ha ceduto a logiche di apparato”

pppp
Fatto Quotidiano del 10/04/2014 i Sandra Amurri Giusi Nicolini,attualità
la sindaca di Lampedusa, la rivoluzione –da non confondersi con quella “rosa”fiore all’occhiello del premier –la fa ogni giorno, affrontando i mille problemi della sua isola. Lei, che non ha diritto a un segretario comunale, che ha affrontato a testa alta e con il cuore la carneficina di 366 immigrati, aveva accettato di essere capolista per il Pd alle Europee su richiesta pressante dei vertici del Nazareno. Lo aveva fatto per garantire a Lampedusa quella forza di cui avrebbe bisogno per contare di più in Europa. Ma il Pd, rimangiandosi la parola da- ta, le ha preferito Caterina Chinnici, figlia del magistrato del pool antimafia assassinato dalla mafia, ex assessore della giunta Lombardo, braccio destro della ministra Cancellieri. E Giusi Nicolini ha detto: no, grazie. Ci spiega perché essere capolista era così importante? A candidarsi alle Europee non era Giusi Nicolini, ma Lampe- dusa. Lo avevo spiegato forte e chiaro, tant’è che nel caso in cui fossi stata eletta avrei continua- to a fare il sindaco. Ma visto che Lampedusa, evidentemente, non è stata ritenuta degna di es- sere capolista, scelta che avreb- be avuto un alto significato sim- bolico, ho rinunciato. Non teme che questa scelta pos- sa essere letta come la paura di non farcela non essendo più ca- polista visto che nelle isole si eleggono due parlamentari e il Pd in Sardegna gioca la carta di Renato Soru? Non ho fatto tutti questi calcoli. Ho solo preso atto che la richiesta fatta mie reiterata mi dal deputato del Pd Faraone per conto di Renzi, era venuta meno. Giusi Nicolini non ha ambizioni personali, dedica tutte le sue energie ad affrontare fatiche di- sumane per amministrare e tentare di dare dignità alla sua isola. Qui tutto è più complicato di altrove. Qui la normalità è emergenza. Lei scrive “evidentemente nel Pd sono prevalse altre logiche”. Quali sarebbero queste logiche? Non sono una maga. Non faccio parte delladirezione nazionale, non sono neppure iscritta al Pd. Dico questo intuendo che Renzi non sia riuscito a difendere quella sua volontà rappresenta- tami con insistenza da Faraone di correre da capolista e a conti fatti non è stato così. La mia parola vale quanto me e mi piacerebbe che fosse così anche in politica, anzi soprattutto in po- litica. Non ero certamente alla ricerca di una poltrona, mi era sembrata una opportunità per Lampedusa: il mio amore visce- rale, la mia dannazione. Non teme che questo suo rifiuto potrà far venire meno o che pos- sa indebolire l’attenzione del governo verso Lampedusa? Non voglio neppure pensarlo. Lampedusa è carne viva, è or- goglio di questo Paese e dell’Eu- ropa non merce di scambio, di rivalse. Sono certa che durante la presidenza italiana del pros- simo semestre europeo, il go- verno terrà fede agli impegni assunti a ottobre di fronte alle 366 bare allineate nel piccolo aeroporto. Così come sono certa che non dimenticherà i tanti bisogni della mia comunità e non abbandonerà mai più le Isole Pelagie alla solitudine alla quale sono state relegate per troppo tempo. Altrimenti, come sempre, farà sentire la sua voce? Su questo non ci sono dubbi: chi combatte per una causa giusta lo fa sempre non a corrente al- ternata.

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il aprile 11, 2014, in attualità, Uncategorized con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: