Agenzie di rating, la Corte dei conti vuole 234 miliardi

download
Fonte Fatto Quotidiano del Redazione 6/02/2014 attualità
LA PROCURA della Corte dei conti del Lazio ci prova: chiedere un enor- me risarcimento alle agenzie di rating che, declassando il debito pubblico italiano, nel 2001 hanno aggravato prima la crisi di fiducia sulla tenuta dell’Italia e poi contribuito a far precipitare la crisi politica. Secondo le anticipazioni del FinancialTimes , la richiesta danni sarebbe di 234 miliardi di euro. Una delle ragioni per cui la Corte contesta l’accuratezza della decisione di declassare presa da Standard & Poor’s, la più grossa delle agenzie, è che non è stato considerato il patrimonio artistico dell’Italia (il cui valore finanziario, però, è quantomeno difficile da stimare). A catena, anche Moody’s e Fitch, le altre due agenzie, avrebbero sbagliato a giudicare l’affidabilità creditizia del Paese. Reazione seccata delle agenzie che già sono alle prese con i tentativi della Procura di Trani di processarle per aver favorito la speculazione nel 2011. “Non faccio commenti diretti. Ma ho sempre trovato che il ruolo delle agenzie di rating come valu- tatore del rischio di un paese fosse eccissivo”, dice il ministro del Te- soro Fabrizio Saccomanni.

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il febbraio 7, 2014, in attualità, Uncategorized con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: