Discariche, i regali di Cerroni in Regione

pppp
IL RE DEI RIFIUTI ROMANI, ARRESTATO, A NATALE ERA GENEROSO CON TUTTI: CONSIGLIERI, DIRIGENTI E IMPIEGATI
Fatto Quotidiano del 12/01/2014 di Valeria Pacelli e Nello Trocchia attualità
I regali, soprattutto a ridosso del Natale, arrivavano a tutti, non solo ai vertici della “piramide amministrativa e politica della Regione” ma anche ai “semplici impiegati che si prestavano a varie richieste finalizzate ad agevolare gli interessi delle aziende legate all’imprenditore”. Sarebbe questo un altro filone di indagine che coinvolge Manlio Cerroni, l’avvocato finito ai do- miciliari per associazione a delinquere, truffa e traffico illeciti di rifiuti, re delle discariche romane. I pacchi-dono, per la politica, di destra e di sinistra, vnivano ordinati dal noto marchio di ristorazione Palombini, come si legge negli atti. Nel 2000, lo ricorda il gip Massimo Battistini, un decreto del ministro della Funzione pubblica stabilisce che i dipendenti non devono ricevere regali se non di modico valore da chi ha rapporti con gli uffici. Per questo l’indagine sul sistema rifiuti dovrà chiarire anche il valore di questi regali e le finalità per i quali venivano elargiti. Per il gruppo di Cerroni fare regali a Natale è d’obbligo. Nelle intercettazioni emerge l’attivismo delle segretarie, preoccupate di stilare le liste dei fortunati. Il 15 dicembre 2010 – riporta l’informativa del Noe del 15 ottobre 2012 – Federica Conte, che intratteneva “la corrispondenza con la Regione Lazio per tutte le società del gruppo” e Simona Celli controllano i nomi dei destinatari al telefono. Simona Celli : Qui nella tua lista ci sono due nominativi in più, non vorrei che fossero stati aggiunti e non sapevo, ho la dottoressa Anna Maria Frascati (…) e poi Paola Mazzei. Federica Conte : Mazzei, la segretaria di Fegatelli. Simona : Perché nella lista mia io non ce l’ho. (…) E questa Anna Maria Frasca- ti? Federica: E questa, secondo me questa si può anche togliere perché è la.. diciamo la segretaria di.. Ricciarello, effettivamente mi era servita.. c’era servita.. Simona : No, perché se no io ne prendo altri due, eh? Federica : Eh si… vabbè Paola Mazzei (…) è la segretaria di Fegatelli(…) Fegatelli è uno della Regione, forte! Secondo l’accusa, Fegatelli, finito ai domiciliari, è il dirigente della Regione Lazio che avrebbe fatto da ponte per gli interessi del gruppo Cerroni. Sempre il 15 dicembre del 2010 le due segretarie si riparlano al telefono. Le telefonate partono dalle società Sorain (controllata da Cerroni) e dalla Secor. Sorain : Ti faccio i nomi (..) mi dici quali sono i più importanti? (..) Robilotta (consigliere regionale e assessore durante la giunta Storace, estraneo all’inchiesta, ndr ) lo conosci? importante? Seco r : Sì sì… Landi… so tutti personaggi di Landi Sorai : (…) Spagnolini? Secor : Sì So rain : Iacono? Secor : Si Sorain : (…) Desideri (ex consigliere regionale Pdl, ndr ) hai detto che non lo conosci (…) É consigliere regionale Seco r : Beh allora sarà importante (…) io non l’ho mai sentito… ti dico la verità… Tra i fortunati, stando alle intercettazioni del Noe, anche Mario Marotta, responsabile della direzione Generale Attività Produttive e Rifiuti della regione, pure lui indagato

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il gennaio 14, 2014, in attualità, Uncategorized con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: