Primo sì alla legge sul voto di scambio al Senato, pene aumentate fino a 12 anni di carcere

assegno-restituito
La Commissione giustizia ha deciso che chi si presta alla scambio elettorale politico mafioso rischia dai 7 ai 12 anni di carcere, invece che dai 4 ai 10 come deciso inizialmente dalla Camera
articolotre Redazione Sabato, Dicembre 21, 2013 attualità
– La commissione Giustizia del Senato ha approvato il ddl sulla modifica del 416-ter del codice penale concernente il reato di voto di scambio, conferendo al relatore il mandato a riferire all’Assemblea su un testo che prevede modifiche rispetto a quello già approvato dalla Camera. Lo ha reso noto il presidente della commissione Giustizia del Senato, Nitto Palma.
Le novità sono due, ma pesanti: la prima riguarda l’aumento delle pene: non più la reclusione da 4 a 10 anni, ma da 7 a 12 anni. La seconda riguarda la punibilità del politico solo per il fatto che si “mette a disposizione” di una organizzazione mafiosa o camorristica.
“Il testo del nuovo 416/ter approvato oggi dalla Commissione Giustizia del Senato – ha sottolineato il relatore Pd sulla nuova legge Davide Mattiello – è un buon passo in avanti reso possibile dalle mutate condizioni politiche”.
A favore hanno votato tutti, tranne Forza Italia e Gal, che invece volevano che fosse provata la consapevolezza dell’imputato di lavorare per una organizzazione mafiosa, per poterlo condannare.
A commentare la decisione presa in Commissione Giustizia è stato il presidente del Senato Pietro Grasso: “Mi impegno a calendarizzare il testo al più presto in Aula, in modo da passarlo velocemente alla Camera e far davvero ‘ripartire il futuro’ nel nostro Paese”.

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il dicembre 21, 2013, in attualità, Uncategorized con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Commenti disabilitati su Primo sì alla legge sul voto di scambio al Senato, pene aumentate fino a 12 anni di carcere.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: