Dimettiti”, i giovani Pd contestano Cancellieri

p
PRESIDIO DEI RAGAZZI DEMOCRATICI DURANTE UN INCONTRO SULLE CARCERI A MILANO. LETTI I 26 NOMI DEI DETENUTI MORTI NEGLI ULTIMI MESI
Fatto Quotidiano del 24/11/2013 di Davide Milosa attualità
Finte carte del Monopoli, con la scritta “imprevisto, esci gratis di prigione”, sventolate ieri in via Hoepli a Milano davanti all’auditorium San Fedele dove si è svolto un con- vegno dal titolo: “Più sicurezza, più gratuità, meno carcere”. Tra gli ospiti, il Guardasigilli Anna Maria Cancellieri che giovedì ha incassato la fi- ducia del Parlamento, circa un’ora prima che l’Ansa battesse il primo take dei verbali milanesi di Ligresti nei quali don Salvatore racconta al pubblico ministero Luigi Orsi le pressio- ni fatte nel 2011 sull’allora premier Silvio Berlusconi per favorire la stessa Anna Maria Cancellieri. La protesta è stata organizzata dai giovani del Pd. Sotto accusa, naturalmente, il ministro e la sua telefonata con i parenti di Giulia Ligresti, nel periodo in cui la donna si trovava nel carcere di San Vittore, dopo che il 17 luglio era stata arrestata dalla procura di Torino che indaga su Fonsai e su un buco di 538 milioni di euro. Il 6 agosto sarà messa ai domiciliari per motivi di salute. Il giorno dei fermi la Cancellieri chiama la compagna di Salvatore Ligresti. Dice: “Qualsiasi cosa posso fare, conta su di me”. La Guardia di finanza annoterà un secondo contatto. Que- sta volta tra Antonino Ligresti e la Cancellieri. E’ un sms del 21 agosto: Ligresti chiede se ci sono novità. Il Guardasigilli risponderà al messaggio. Il giorno prima la Cancellieri era stata sentita dai pm di Torino. E COSÌ IERI I GIOVANI DEL PD hanno contestato questi interessamenti di- stribuendo alcuni bigliettini con scritto: “Cancellieri dimettiti, ministropo- li”. Dopodiché sono stati letti i nomi e i cognomi dei 26 detenuti morti in carcere durante il suo mandato come ministro. “Le proba- bilità per un detenuto di ricevere il me- desimo trattamento della Ligresti sono 1 su 65.000”, ha detto Giacomo Marossi segretario cittadino dei giovani Democratici. E ancora: “Contestiamo la Cancellieri per aver piegato ai suoi interessi l’apparato giudiziario e carcerario. Denunciamo lo scandalo di questa raccomandazione che, seppur legale, assume un aspetto tragico di fronte alle condizioni drammatiche delle carceri italiane. Uno sputo in faccia alle migliaia di detenuti non figli di e non eccellenti che scontano tra mille sofferenze la loro pena”. Insomma, al ministro viene attribuita la responsa- bilità di aver sancito l’esistenza di de- tenuti di serie A “amici di un mini- stro” e detenuti di serie B che non hanno amici e “muoiono in silenzio, magari innocenti”. E mentre fuori si è manifestato, all’interno dell’auditorium la Cancellieri ha elencato alcune necessità per tutelare i diritti dei carcerati. A partire da un “garante nazionale per i detenuti”. Dopodiché ha annunciato l’ipotesi di arrivare a otto ore d’aria (oggi sono due), potenzian- do i contatti con le famiglie.

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il novembre 25, 2013, in attualità, Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: