Apple froda l’Italia per un miliardo di euro

apple-nel-2014-capitalizzazione-di-1-trilione-L-cMtn2G-300x160
Sotto inchiesta, due manager del Apple Italia, accusati di aver frodato il Fisco per più di un miliardo di euro in due anni.
articolotre RedazioneVenerdì, Novembre 15, 2013-attualità
La Mela più grande del mondo è sotto esame da parte del Fisco italiano. Secondo le accuse, due manager Apple Italia avrebbero frodato lo Stato nella dichiarazione dei redditi per una cifra che supera il miliardo di euro in due anni. Si tratta di due dirigenti della succursale italiana di Cupertino, anche se i nomi restano per ora riservati.
Secondo quanto riportato finora, i due accusati avrebbero truccato le scritture contabili dell’azienda portando a una sottostima di 206 milioni di euro per il 2010 e di oltre 853 milioni di dollari per l’anno successivo.
Secondo il Fisco italiano il problema è che Apple ha dichiarato di operare in Italia solo come supporto per le vendite, per l’assistenza e per i servizi accessori alla Apple Sales International, società di diritto irlandese attraverso cui Apple contabilizzava i profitti realizzati nel nostro Paese, e di dovere allo stato italiano esclusivamente le tasse relative a questa attività.
Nonostante questo, secondo gli esperti si tratta di una vera e propria attività commerciale in diretta che in quanto tale deve essere tassata.
Ecco perché è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Milano sulla base di alcuni riscontri effettuati finora; a questo proposito, il sostituto procuratore incaricato dell’inchiesta, Adriano Scudieri, ha ordinato la perquisizione della sede di Apple di piazza San Babila a Milano e il sequestro di un lotto di materiali targati Apple.
Per adesso, il gigante statunitense si è limitato a respingere le accuse, sottolineando che “il governo italiano aveva già svolto delle indagini su Apple Italia nel 2007, 2008 e 2009, confermando che siamo totalmente nella legalità e nel rispetto delle regole fissate dall’OCSE”.

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il novembre 16, 2013, in attualità, Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: