Legge di stabilità. Per i pensionati una stangata di 615 euro in meno

le-posizioniIl blocco dell’indicizzazione permette allo Stato di risparmare 4 miliardi in 3 anni sulle spalle dei pensionati.
articolotre RedazioneLa legge di stabilità continua a far discutere. E ora, la preoccupazione maggiore la suscitano i pensionati, per quali è prevista un’ennesima stangata.

Grazie infatti al nuovo blocco dell’indicizzazione, saranno cinque milioni i pensionati che vedranno ridursi l’assegno di 615 euro in media nell’arco dei tre anni previsti dalla Legge.

A renderlo noto è la Spi-Cgil, secondo cui, nel 2014, la perdita si aggirerà attonro ai 172 euro. Un po’ peggio nel 2015, dove sfiorerà i 217 euro e, infine, nel 2016 toccherà i 225. Volendo poi seguire l’esempio di Confeserceti, che somma gli effetti del blocco indicizzazione al mancato sgravio dell’Irpef e l’arrivo della Tasi, si parla di 389 euro in meno nel 2014 per coloro che prendono più di 2.380 euro.

In generale si può dire che, in tre anni, lo Stato spenderà circa 4 milardi in meno sulle pensioni, ovvero: 580 milioni nel 2014, 1 miliardo e 300 milioni nel 2015 e 2 miliardi e 100 milioni nel 2016. Soldi, questi, che vanno a peggiorare la situazione degli anziani.

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il ottobre 24, 2013, in attualità, Uncategorized con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: