Datagate, Usa all’attacco: “Arrestate Edward Snowden”

corel
Datagate, Usa all’attacco: “Arrestate Edward Snowden”„Procuratori federali dello stato della Virginia hanno presentato una denuncia penale nei confronti di Edward Snowden, la “talpa” del Datagate, e hanno chiesto alle autorità di Hong Kong di arrestarlo“
Datagate, Usa all’attacco: “Arrestate Edward Snowden”

Gli Usa passano all’attacco: “Arrestate Ed Snowden”. E’ stato il Washington Post, citando fonti ben informate, il primo a dare la notizia.

Procuratori federali dello stato della Virginia hanno presentato una denuncia penale nei confronti di Edward Snowden, la “talpa” del Datagate, e hanno chiesto alle autorità di Hong Kong di arrestarlo. Le autorità Usa hanno approntato una richiesta di estradizione da Hong Kong, ma è facile prevedere che il tentativo di estradare Snowden dall’ex colonia inglese darà vita a una lunga e complessa battaglia legale.

Snowden è accusato di spionaggio e furto di proprietà del governo. L’ex analista dei servizi segreti americani è in fuga da quando ha svelato l’esistenza del programma di spionaggio informatico Prism.

SNOWDEN: “DELUSO DALLE PROMESSE TRADITE DI OBAMA”
In Virginia c’è la sede della Booz Allen Hamilton, l’azienda di consulenze high-tech per cui lavorava Snowden. La procura locale ha un “glorioso” passato in vicende giudiziarie che riguardano la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

PRONTO UN AEREO PER PORTARE SNOWDEN IN IRLANDA
Prism è un programma di sorveglianza, classificato come di massima segretezza, usato per la gestione di informazioni raccolte da internet ed altri fornitori di servizi elettronici. È stato messo in esecuzione dalla National Security Agency (NSA) sin dal 2007.

IL CURRICULUM DI SNOWDEN – Il governo federale americano sta conducendo un’indagine nei confronti di una società che ha effettuato controlli sul curriculum e sul passato di Edward Snowden. Usis, questo è il nome della società in questione, si occupa infatti di effettuare verifiche sul passato dei dipendenti del governo, per conto di un centinaio di agenzie federali. Snowden, che è riuscito a ottenere i documenti per rivelare i programmi dell’intelligence lavorando per Booz Allen Hamilton, un’azienda che fornisce servizi e consulenza al dipartimento della Difesa, è stato sottoposto ai controlli di Usis nel 2011. Ed è proprio da quell’anno, hanno chiarito ieri i membri del Senato durante un’udienza, che Usis è oggetto di un’indagine da parte del governo, sospettata di non “non aver condotto in modo appropriato” i controlli. “La mancanza di un controllo indipendente sulle organizzazioni che compiono queste importanti operazioni è una chiara minaccia per la sicurezza nazionale”, ha detto ai membri del Congresso Robert McFarland, ai vertici di Opm, l’agenzia del governo americano che si occupa della gestione del personale e che appalta lavoro a Usis.

JULIAN ASSANGE: “SNOWDEN E’ UN EROE”
INTERCETTATE LE CHIAMATE A FIBRA OTTICA
L’agenzia di spionaggio britannica Gchq ha ottenuto accesso in gran segreto alle rete di cavi che trasporta il traffico telefonico e internet mondiale e ha iniziato a elaborare grandi flussi di informazioni personali sensibili che sta condividento con la sua ‘consorella’ americana, la Nsa (agenzia di sicurezza nazionale). Lo riporta il Guardian. La portata dell’ambizione dell’agenzia è rispecchiata dai titoli delle sue principali componenti – ‘Mastering the internet’ (Padroneggiare internet) e ‘Global Telecoms Exploitation’ (Sfruttamento globale delle telecomunicazioni) – volte a scovare quanto più traffico dati e voce possibile. Tutto questo senza alcuna forma di informazione nei confronti dell’opinione pubblica, né tanto meno di dibattito. L’esistenza del programma è stata rivelata in documenti mostrati al Guardian dalla “talpa” della Nsa, Edward Snowden, nell’ambito del suo tentativo di portare a galla ciò che ha chiamato “il più grande programma di sorveglianza senza sospetti nella storia umana”.

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/mondo/richiesta-arresto-snowden-datagate.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il giugno 23, 2013, in attualità, Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: