LA PAURA DELLO SCOUTING Grillo: “Sul web pagano per tirarmi schizzi di merda”

corel
Fatto Quotidiano 25/03/2013 di Emiliano Liuzzi attualità

Non ho la palla di cristallo, può accadere di perdere qualcuno. Ma oggi siamo com- patti. Dirlo sarebbe un forzatura. Noi andiamo al voto della fiducia uniti”. È quello che spiega Giuseppe Brescia, giovane deputato pugliese. E non svela nessun mistero: anche Grillo prima delle elezioni aveva palesato apiù volte del rischio di defezioni. Il caso Grasso era ab- bondantemente previsto. Sarà anche per questo che dal blog, il leader del Movimento 5 stelle, fa di tutto per tenere la truppa compatta e parla di “schizzi di merda digitale”, riferendosi a commenti che lui definisce or- chestrati, sul suo blog, firmati da anonimi pagati per questo. Trascorre così, la domenica pri- ma di quella che sarà una settimana decisiva, per il Paese, ma anche per i 5 stelle, tra gli acuti del leader, sopra le righe e senza freni inibitori, e un’ostentata tranquillità dei parlamentari. Che il tema scouting lo hanno presente, ma non lo temono. LO RIPETONO in coro, e lo spie- ga anche qualcuno che Grasso lo ha votato. “Su questo punto non c’è dibattito”, taglia corto Marino Mastrangeli, senatore eletto nel Lazio. Su di lui ci sono le luci puntate: ilgiorno dopol’elezio – ne di Grasso, ammise di essere stato tra coloro che avevano scritto sulla schedail nome del- l’ex procuratore nazionale del- l’antimafia. E ora c’è chi teme possa cedere di nuovo alle sirene IL CANTAUTORE-ASSESSORE Battiato: “Beppe sta esagerando Casaleggio? Come Richelieu” “Grillo sta esagerando, in questo momento l’Italia è un paese dilaniato”, dice il cantautore siciliano che dal 2012 è anche assessoreal Turismoe alloSpettacolo dellagiunta Crocetta in Sicilia. “In Sicilia – prosegue – ero sicuro che la coabitazione con 5 stelle avrebbe funzionato e infatti sta andando benissimo. Per quanto riguarda la formazione del governo invece non lo so. Grillo a volte sembra che stia per cedere ma poi le frasi sono sempre quelle”. Secondo Battiato, Casaleggio è come Richelieu “perchè sta dietro le quinte, è uno che manovra ”. IL PRESIDENTE DELLA CAMERA “Ho detto a mia figlia ‘mi hanno eletta’ e lei ‘ma non lo avevano già fatto?’” “Mi hanno eletta!”. La prima telefonata di Laura Bol- drini dopo l’elezione a presidente della camera è per la figlia che vive all’estero. “Ma non ti avevano già elet- t a? ”risponde lei ancora nel dormiveglia. “Poi ti spiego” chiude la mamma. Il siparietto familiare è stato raccontato dalla Boldrini da Fabio Fazio a “Che tempo che fa ”. E a proposito di figli, ha ribadito la sua idea di con- cedere la cittadinanza ai figli di immigrati “prima pos- sibile”. “I migranti devono essere rivalutati, non sono dei poveracci ma sono la sfida del futuro perchè hanno conoscenze e saperi che possono arricchirci”. del Pd e addirittura votare la fi- ducia: “Non considero il mio un voto a favore di Grasso, ma un voto contro Schifani. In ogni ca- so quello è un capitolo chiuso”. Certo, ma anche questa volta potrebbe riproporsi lo stesso di- lemma: votare il governo o met- tere indifficoltà unPaese chedi una guida, seppur sotto forma di transizione, ha bisogno? “Noi non temiamo di perdere la pol- trona, ma solo di far spendere soldi inutili agli italiani”, pun- tualizza Barbara Lezzi, anche lei eletta a palazzo Madama. “Ma se dobbiamo perderetempo indiscussioni inutili, che non porta- no da nessuna parte, tanto vale votare di nuovo. Tanto la nostra ottica è quella di un incarico a tempo determinato”. Il pensiero di una possibile trattativa con il Pd, dice, non la sfiora nemmeno. “Quello di Grasso era un ca- so diverso, perché si trattava di votare un’istituzione e tra noi qualcuno ha preso un abbaglio. Mentre ora si parla di politica. E non ci devono essere esitazioni”. DELLA STESSA opinione il senatore della Toscana, Maurizio Romani, che ammette come il dibattitosia statoal centrodelle loro discussioni interne, soprattutto dal momento in cui alcuni giornali scrivevano di 20, trenta persone pronte a migrare: “Non abbiamo dubbi. Ormaiè diven- tato solo un dibattito vostro, su carta. Noi la nostra posizione l’abbiamo ben chiara in testa. Questa mattina mi sono letto le mail degli altri colleghi al senato – continua Romani – e non ci sono tentennamenti”. Nessuna paura di far cadere il governo o di portare il Paese all’ingoverna – bilità. “Abbiamo fatto una cam- pagna elettorale basata intera- mente sul non voto al governo dei partiti, come potremmo a questo puntorimangiarci lap ola? Un governo con a capo Bersani è tutto ciò contro cui ci siamo sempre battuti”. Grillo, invece, va diretto al pun- to: “Da mesi orde di trolls, di fake, di multinick scrivono con re- golarità dai due ai tremila com- menti al giorno sul blog. Qual- cuno evidentemente li paga per spammare dalla mattina alla sera”. ‘”Questi schizzi di merda di- gitali – prosegue il post non firmato – si possono suddividere in alcune grandi categorie. Quella degli appellanti per la go- vernabilità per il bene del Paese, del votaBersani, votaBersani, o del votaGrasso, votaGrasso (l’unico procuratore antimafia esti- matore di Berlusconi). Quella dei divisori, venuti per separare ciò che per loro è oscenamente unito, che chiedono a Grillo di mollare Casaleggio, al M5s di mollare Grillo e a tutti gli elettori del M5s di mollare il M5S per passare al sol dell’avvenire delle notti polari del pdmenoelle”. E chiude: “Dato che nel blog chiunque può commentare questo non vuol dire nulla. Prima vomitano i commenti sul blog e poi li rivomitano nelle tv”. Sui presidenti delle Camere, Grillo è altrettanto pesante: Laura Boldrini e Piero Grasso sono “la più moderna manif stazione della partitocrazia”. Grillo sostiene che i due presidenti non siano stati“democraticamente scelti” con votazioni nei loro gruppi, ma nominati da Bersani. Secca la replica di Boldrini – “evidentemente non conoscela miastoria”-e quelladi Bersani: “Anche Grillo si deve rendere conto che non ha il mo- nopolio del cambiamen

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il marzo 25, 2013, in news, Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: