Inceneritore a Settimo Torinese

Settimo Differenzia, Corgiat BRUCIA

AI SUMA TURNA
Lunedì 19 settembre si è tenuto in Provincia di Torino un incontro relativo al progetto per la realizzazione di un inceneritore da parte di un soggetto privato sul territorio di Settimo Torinese.
Il Progetto è stato depositato dai proponenti in Provincia il 5 Settembre scorso (il giorno prima delle dichiarazioni dell’assessore Ronco su Repubblica), ed è relativo ad un impianto di incenerimento che si basa sulla tecnologia del Forno a Griglia Mobile con una linea da 160.000 ton/anno. Il FORNO settimese ha l’obiettivo di bruciare unicamente rifiuti speciali, non soggetti a privativa pubblica e pertanto fuori dal Piano Provinciale dei Rifiuti, attualmente gestisti dalla società SMC s.p.a nella discarica di Chivasso
La ciliegina sulla “griglia” è il sito proposto per la ealizzazione del progetto. Provate ad indovinare? ESATTO!!! È proprio il sito dell’ex CEAT, quello che 3 anni fa il Sindaco aveva con alto senso civico, proposto alla Provincia, già all’epoca all’insaputa dei cittadini settimesi, per la realizzazione del secondo impianto di incenerimento previsto dal Piano Provinciale su cui guarda caso negli ultimi giorni si è riacceso il dibattito politico.

Dal coordinamento Noinceneritore

Annunci

Informazioni su piemontenews

aderente al ms5 Biella al comitato dell'Acqua pubblica

Pubblicato il ottobre 18, 2011, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: